Autocad

«

 

  Corso di modellazione solidi 3D

Credits

Contatti 

 
 Home  
   
       
                    

 

       Indice del corso         Acquista                                                                                                   Help


  Esercitazione 1  
     

COSTRUIAMO UN SUPPORTO MECCANICO

In questa esercitazione vediamo come disegnare un modello 3D di una certa complessitÓ, partendo dai solidi di base, le primitive, compiendo poi le opportune operazioni di modifica su di essi.

Iniziamo disegnando due parallelepipedi. Per farlo utilizziamo il comando Parallelepipedo , oppure tracciamo due rettangoli nel piano con il comando Polilinea, e li estrudiamo con il comando Estrudi .
I due solidi sono in figura:

Il pi¨ grande misura 21x12x3 unitÓ, il pi¨ piccolo misura 9x3x3 unitÓ.

Ora posizioniamo, con il comando Sposta, il parallelepipedo piccolo sotto quello grande, lungo uno spigolo:

Fatto questo, richiamiamo il comando Unione     e selezioniamo i due solidi, al fine di ottenere un unico oggetto:

Notiamo che la visualizzazione delle due figure Ŕ in modalitÓ nascosta, per meglio evidenziare gli effetti delle modifiche apportate.

Con il comando Cilindro  disegniamo un cilindro a base circolare, con raggio di 0.5 unitÓ e altezza di 3 unitÓ:

Poi posizioniamo il cilindro, prendendo come punto base dello spostamento il centro della sua base inferiore, nel punto indicato in figura:

Utilizzando il comando Copia, sistemiamo un altro cilindro ad 8 unitÓ dal primo, lungo l'asse x:

Adesso richiamiamo il comando Sottrai  , e sottraiamo dal volume del solido il volume dei due cilindri:

A questo punto dobbiamo spostare l'UCS per poter agevolmente tracciare un altro solido poggiato su quello giÓ esistente.

Richiamiamo il comando Ucs faccia  e selezioniamo la faccia superiore del solido:

Disegniamo quindi un quadrato con il lato di 9 unitÓ, posto nella posizione evidenziata in figura ( dove l'UCS Ŕ stato portato nella posizione precedente con un click sull'icona Ucs precedente ):

Estrudiamo il quadrato immettendo il valore di 9 unitÓ per l'altezza e 3 gradi per l'angolo di rastremazione. Questo Ŕ quello che otteniamo:

Ora disegniamo, nel piano, il poligono rappresentato in figura con le misure dei suoi segmenti:

Richiamiamo il comando Rivoluzione  , selezioniamo il poligono, indichiamo come asse di rotazione il lato che misura 9 unitÓ e infine diamo INVIO per confermare una rotazione di 360 gradi.
Otteniamo il solido:

Per spostare l'ultimo solido creato nella parte superiore del parallelepipedo rastremato, ricorriamo all'uso degli Snap ad oggetto.
Disegniamo una linea nella base inferiore del parallelepipedo, passante per il centro della base stessa. Facciamo la medesima cosa sulla base superiore:

Richiamiamo il comando Sposta, selezioniamo il solido da muovere indicando come punto base dello spostamento quello evidenziato dallo Snap in figura:

Come punto finale dello spostamento specifichiamo un estremo della linea tracciata sulla base inferiore del solido:

Ora muoviamo ancora l'oggetto, prendendo come punto base dello spostamento il punto medio della linea sulla base inferiore:

e come punto finale il punto medio della linea sulla base superiore:

Il risultato Ŕ questo ( in modalitÓ nascosta ):

Con il comando Unione uniamo l'oggetto formato dai due parallelepipedi con il parallelepipedo rastremato. Poi richiamiamo il comando Sottrai, e sottraiamo dal volume del solido composto con i parallelepipedi il volume del solido composto con i cilindri, in modo da ottenere il seguente unico oggetto:

Richiamiamo il comando Raccorda, impostiamo il raggio di raccordo a 1 unitÓ, e raccordiamo i quattro spigoli rastremati:

Poi richiamiamo il comando Cima, impostiamo le due distanze a 0.5 unitÓ e cimiamo gli spigoli superiori delle due cavitÓ cilindriche:

Per completare il supporto, modifichiamo l'UCS con il comando Ucs faccia, selezionando la faccia evidenziata in figura:

Fatto questo, tracciamo sulla faccia del solido una polilinea con gli estremi posti sui punti medi dei due spigoli del solido:

Raccordiamo gli spigoli della polilinea, con raggio di raccordo pari a 1 unitÓ:

Cambiamo UCS in modo da tracciare il cerchio in figura ( con raggio pari a 0.7 unitÓ ):

Estrudiamo il cerchio utilizzando l'opzione Traiettoria e, alla relativa richiesta, selezioniamo la polilinea appena disegnata sulla faccia del solido:

Infine, con Sottrai, eliminiamo dal solido grande il volume del cilindro curvo:

Abbiamo cosý disegnato il modello 3D di un supporto metallico.
Nella figura seguente il supporto Ŕ rappresentato in modalitÓ ombreggiata:

    

Torna indietro                                   Torna su                                           Vai all'indice

 

 
   
Tutti i nomi di marchi e nomi di prodotti citati nel testo e nei sorgenti sono marchi depositati o registrati dai rispettivi proprietari
 


 

 

 
 

 

I cookie tecnici sul nostro sito aiutano a fornire i nostri servizi. Si usano inoltre cookie di terze parti per la profilazione delle preferenze nell'ambito della navigazione in rete. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo.   Informazioni
OK